Come organizzare una Vacanza Low Cost con Bambini Piccoli

Se il bel tempo chiama e avete voglia di viaggiare, è possibile farlo con un neonato magari senza spendere cifre importanti? La risposta è: sì!

Si può fare, mettendo in pratica qualche consiglio, un bel pò di organizzazione, un pizzico di coraggio e tanta creatività.

Volete sapere, dunque, come si fa?

In quest’articolo su Low Cost Vacanze vediamo insieme come organizzare un viaggio low cost con bambini piccoli/neonati.

Buona lettura.

Come affrontare i viaggi in aereo con neonato?

Viaggiare con un neonato ha i suoi vantaggi: la maggior parte delle compagnie aeree non fanno pagare il biglietto fino ai due anni, si pagano soltanto le tasse. Attenzione però: il bimbo dovrà sedersi in braccio con un adulto, legato con un’apposita cintura di sicurezza. Prima di imbarcarvi fatelo muovere visto che poi dovrà stare seduto molto tempo.

Se il bimbo ha proprio pochi mesi e il tragitto è particolarmente lungo, si può prenotare una speciale culla (fino ai 10kg) che viene fornita dalla compagnia aerea e fissata sulla parete dei posti in prima fila. Potete portare a bordo anche un passeggino o uno zaino porta bimbo.

Per far passare il tempo, soprattutto ai bimbi che stanno seduti, consiglio di tenere nel bagaglio a mano, oltre al cambio, colori per disegnare e dei giochini per neonati (su questi ultimi potrete trovate maggiori info a questo link: https://www.giochiprimainfanzia.it/guida-acquisto/giochini-neonati/).

Se lo prenotate prima potete richiedere il menù bimbi a bordo.

Le compagnie consentono di portare un succo di frutta e qualche snack se il piccolo è già svezzato; sgranocchiare qualcosa o cucciare lo aiuterà a superare il fastidio del cambio di pressione in decollo. Portate anche qualcosa per coprirlo, l’aria condizionata a bordo spesso è fredda!

Che sistemazione scegliere per risparmiare?

Qualunque sia la destinazione, la scelta che permette il risparmio maggiore è quella di partire in bassa stagione visto che i neonati non vanno ancora a scuola: i trasporti, gli hotel e ogni altro servizio costano meno.

Se questo non è possibile, meglio sempre preferire una sistemazione che abbia la cucina, come un B&B, anziché un hotel.

Si risparmia sicuramente acquistando sul posto il cibo che poi potrete cucinare. Se vi portate via qualche contenitore ermetico potrete prepararvi anche i pasti da consumare durante uscite ed escursioni.

Non dimenticate:

  • documenti,
  • medicinali di base,
  • creme solari,
  • protezioni per le zanzare
  • un cappellino se andate in zone calde,
  • un maglioncino in più se andate al fresco;

Per quanto riguarda il bagaglio, però, bisogna cercare di portare l’essenziale e valutare semmai di acquistare il resto sul posto.

Importante, se si prevedono spostamenti in auto, considerare il seggiolino auto; qualche compagnia di autonoleggio li affitta.

Una sistemazione alternativa ideale: il camper

Non sempre è facile ridurre i bagagli con i più piccoli, in questo caso il viaggio in camper è l’ideale.

Le destinazioni saranno più vicine ma la comodità di avere le proprie cose già a bordo è impagabile. Che sia camper o roulotte, proprio o in affitto, è un’esperienza che permette di scoprire posti interessanti anche lungo il tragitto e il bimbo potrà dormire sempre nello stesso lettino.

É più facile prevedere delle pause lungo la strada se il piccolo ha bisogno di riposare o sgranchirsi.

Sia camper che roulotte prevedono sempre un cucinino che vi aiuterà con i pasti, e la maggior parte delle destinazioni italiane ed europee sono provviste di camping o aree sosta servite ed economiche con vari servizi per bambini.

Ma quindi è possibile viaggiare low cost con bambini piccoli?

Mi sento di affermare che sì, è assolutamente possibile!

Sicuramente si tratta di viaggi più complicati dei viaggi o delle vacanza che si possono organizzare da single, ma basta avere una buona organizzazione e sapersi adattare per godere di magnifiche esperienze e indimenticabili ricordi insieme al vostro piccolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *