Come prenotare voli a prezzi bassi

L’estate comincia a farsi sentire, e con lei la voglia di partire per una vacanza. Quando decidiamo si prenotare la meta, e diamo un occhio a quelle zone tanto ambite, lontane dalla nostra cara Italia, tuttavia, finiamo con l’arrenderci per il costo elevato dei biglietti aerei.

Eppure esiste un modo per prenotare voli a prezzi bassi, anche intercontinentali se intendiamo fare un viaggio oltreoceano. Vediamo come.

La ricerca

Una delle regole per antonomasia concerne la fase di ricerca. Bisogna ritagliarsi il giusto tempo per spulciare sui siti, qua e là per le agenzie di viaggio, affinché possa saltare fuori l’occasione che fa al caso nostro.

Ad esempio si potrebbe analizzare direttamente la proposta contenutistica dei siti delle compagnie aeree. O volendo si possono fare ricerche con kW mirate su motori di ricerca specializzati.

Ogni volta che troviamo un’offerta interessante, questa va messa da parte e comparata poi con le successive salvate per capire quale sia conveniente più dell’altra.

Attenzione alle tariffe errate

Errare è umano. Per cui, spesso è possibile imbattersi in tariffe modiche e convenienti a 360 gradi ma che in effetti non sono esatte. Si ritrovano lì, magari per sbaglio caricate dal sito dell’agenzia o dalla compagnia aerea ma che in vero non possono essere considerate utilizzabili.

Si tratta cioè di quelle comunemente definite con il termine ‘’Error Fare”. Non a caso se digitiamo su Google questa keyword, ci ritroveremo centinaia di offerte risultanti valide ma che in vero non lo sono.

Consultare i siti stranieri

E a proposito di errori, mai evitare i siti stranieri. Con un piccolo aiutino da parte di Google Traduttore potremo risalire ad offerte allettanti. Così cime viceversa un’offerta apparentemente interessante, una volta tradotta, potrebbe non risultare ideale per le nostre esigenze.

Al contempo magari le compagnie aeree hanno imposto su quel prezzo low cost un limite di hub valido solo per città estere. Per cui, se riuscissimo a interpretare bene la dicitura del sito, sapremo se c’è la eventuale presenza della medesima offerta anche per gli hub nazionali.

Non dimenticare mai inoltre che la ricerca può essere effettuata nel sito, nei più svariati modi, come ad esempio usando il formato RSS. Qualora fosse uno strumento non valido (cioè non utilizzato) in quel sito, possiamo pur sempre affidarsi alle tradizionali newsletter di compagnie aeree (o agenzie di viaggio). Come pure mai dimenticare il grande potere dei social network come Facebook o Twitter.

La prenotazione del volo: effettuarla in un determinato momento fa la differenza

Il vero neo della prenotazione di un volo a basso costo è sicuramente il periodo in cui si acquista il biglietto. Per cui palese e ovvia diventa la domanda “qual è il migliore momento per effettuare la nostra scelta sul volo?”.

Per quel che concerne i voli nazionali, bisognerebbe iniziare a vagliare le scelte almeno cinque settimane prima della data presunta di partenza. In tal modo si potrebbe risparmiare oltre il 10% in più rispetto al classico prezzo nell’anno. Per i voli internazionali invece, si dovrebbe prenotare almeno cinque mesi prima, per sperare di ottenere una riduzione del costo oscillante tra il 7% e l’11%.

Per un volo in America il discorso è bene o male il medesimo, anche se il risparmio può anche essere del 25% sul prezzo medio annuo del biglietto. Infine con il viaggio in Asia, prenotare in largo anticipo vuol dire poter risparmiare appena il 5% in media.