Visitare il Valdarno

Visitare il Valdarno: Il Valdarno è una terra ricca di scoperte, amata da chi vuole esplorare la natura come da chi apprezza la buona cucina e i sapori tradizionali e genuini che è sempre più raro trovare nella nostra bella Italia.

Visitare il Valdarno è l’occasione giusta per lasciare la monotonia quotidiana alle spalle e tuffarsi nella gioiosa scoperta di territori unici e ospitali, molto amati e apprezzati come meta da sogno anche oltre confine.

Visitare il Valdarno
Visitare il Valdarno in Toscana

La valle scavata dal passaggio del fiume Arno (Valdarno, appunto) percorre molti chilometri da Arezzo a Pisa, suddividendosi in Valdarno Superiore (da Arezzo a Firenze) e Valdarno Inferiore (da Montelupo a Pisa). Lo stesso percorso del fiume è lo spunto per una visita nel Valdarno attraverso città e paesini, in base ai propri gusti.

Chi ama le città d’arte in Valdarno trova il meglio del meglio: Arezzo, la prima grande città del Valdarno, è un esempio di come storia e presente possano convivere virtuosamente. La città ospita molti siti di interesse, come l’anfiteatro romano, la Fortezza Medicea e il Palazzo dei Priori, o le sue meravigliose piazze, tra cui le imperdibili Piazza Guido Monaco e Piazza Grande.

Il turismo ad Arezzo è stimolato anche attraverso internet, con il sito bilingue www.visitarezzo.com curato da Arezzo Informazioni Turismo, dove è possibile scoprire la città e gli eventi che la animano.

Firenze non ha certo bisogno di presentazioni e da sola potrebbe riempire il programma dell’intero viaggio, ma volendo tenerla solo come tappa in un tour ideale del Valdarno è possibile godere dei principali luoghi di interesse di Firenze e scoprirne di meno visitati: dopo una visita a piedi del centro con l’attraversamento di Ponte Vecchio e la scoperta dei bellissimi Giardini di Boboli prendete la via per le colline e visitate il Museo Stibbert, dedicando del tempo anche alla pace del suo bellissimo parco.
[xyz-ihs snippet=”reattivo1″] Proseguendo la foce dell’Arno immancabile è la visita di San Miniato, comune che sorge su un colle a metà strada tra le due città di Firenze e Pisa. Qui a novembre si svolge la popolare Mostra Mercato del Tartufo Bianco, orgogliosa e preziosa produzione del luogo. Il mese di luglio invece richiama gli amanti della prosa con la Festa del Teatro.

Gli appassionati non potranno fare a meno di fermarsi lungo la strada tra San Miniato e Pisa, e più precisamente a Pontedera. Qui ha sede la Piaggio, con il suo storico museo che fa la gioia dei vespisti di tutto il mondo (www.museopiaggio.it). Il museo è anche sede di mostre temporanee di grande interesse.

Pisa conclude il viaggio lungo il Valdarno, con la sua atmosfera raccolta e rilassata che dona il meritato relax ai viaggiatori. Visitare Pisa vuol dire abbandonare l’auto (anche in prossimità della popolare Piazza dei Miracoli) e girare a piedi tra le sue vie.

La sera si può prendere parte all’animata vita cittadina sui Lungarni, dove molti locali accendono la città di luci e colori e una folla di studenti, cittadini e turisti anima la serata pisana. Chi avesse intenzione di visitare il Valdarno e trovare una buona base di partenza, può chiamare e prenotare un ottimo Hotel 3 stelle in Toscana, vicino al casello dell’Autostrada A1 come ad esempio www.hotelilviandante.it.
[xyz-ihs snippet=”reattivo1″]